In Dentro alla comunicazione, Ufficio stampa

Nessun consumo di carburante fossile, nessun rumore, soltanto velocità pura e l’energia del sole spingeranno SolarWorld No.1 nell’attraversamento del Continente Australiano da Darwin ad Adelaide: tremila chilometri da percorrere in sette giorni, dal 24 al 31 ottobre prossimi.

Nell’affrontare questa entusiasmante impresa SolarWorld No.1 si troverà a competere con gli altri veicoli che parteciperanno alla Global Green Challenge, un vero e proprio campionato del mondo non ufficiale dell’automobilismo ad energia solare che raggiunge quest’anno il traguardo della decima edizione.

SolarWorld No.1 è un prototipo di automobile lungo cinque metri. La sua superficie è ricoperta  per sei metri quadrati da celle solari capaci di generare energia sufficiente a spingere la macchina alla velocità massima di 120km/h e a un’andatura di crociera di 85km/h per tutto il giorno.

Ricevendo rifornimento diretto dal Sole senza ricorrere ad alcuna energia fossile, SolarWorld No.1 apre la strada ad un futuro in cui la mobilità sia davvero amica dell’ambiente: “Il nostro Solar Racer è il simbolo delle diverse possibilità di utilizzo dell’energia solare” –  ha spiegato Frank H. Asbeck, Presidente di SolarWorld AG, l’Azienda che ha supportato l’Università di Bochum nella realizzazione del progetto – “Sono convinto che il futuro della mobilità sia rappresentato da veicoli elettrici che possano essere ricaricati a casa propria senza emissione di anidride carbonica attraverso l’energia del sole”.

Nessun consumo di carburante fossile, nessun rumore, soltanto velocità pura e l’energia del sole spingeranno SolarWorld No.1 nell’attraversamento del Continente Australiano da Darwin ad Adelaide: tremila chilometri da percorrere in sette giorni, dal 24 al 31 ottobre prossimi.

Nell’affrontare questa entusiasmante impresa SolarWorld No.1 si troverà a competere con gli altri veicoli che parteciperanno alla Global Green Challenge, un vero e proprio campionato del mondo non ufficiale dell’automobilismo ad energia solare che raggiunge quest’anno il traguardo della decima edizione.

SolarWorld No.1 è un prototipo di automobile lungo cinque metri. La sua superficie è ricoperta per sei metri quadrati da celle solari capaci di generare energia sufficiente a spingere la macchina alla velocità massima di 120km/h e a un’andatura di crociera di 85km/h per tutto il giorno.

Ricevendo rifornimento diretto dal Sole senza ricorrere ad alcuna energia fossile, SolarWorld No.1 apre la strada ad un futuro in cui la mobilità sia davvero amica dell’ambiente: “Il nostro Solar Racer è il simbolo delle diverse possibilità di utilizzo dell’energia solare” – ha spiegato Frank H. Asbeck, Presidente di SolarWorld AG, l’Azienda che ha supportato l’Università di Bochum nella realizzazione del progetto – “Sono convinto che il futuro della mobilità sia rappresentato da veicoli elettrici che possano essere ricaricati a casa propria senza emissione di anidride carbonica attraverso l’energia del sole”.

Scrivi il tuo commento