In Comunicati stampa

Gennevilliers, Bologna, 26 aprile 2011 – Portando avanti il suo piano di crescita internazionale, il gruppo Chèque Déjeuner, numero 3 mondiale nel settore dei buoni pasto, rileva il 49% del capitale di DayRistoservice. Già azionista al 30% della società italiana dal 1987, questo aumento di capitale permette al Gruppo Chèque Déjeuner di subentrarenella direzione operativa.

Due partner di lunga data

Secondo attore del mercato italiano dei buoni pasto, Day Ristoservice è nata nel 1987 dalla partnership tra il gruppo CAMST e il gruppo Chèque Déjeuner. Avendo diversificato via via le sue attività, Day propone oggi sul mercato italiano i suoi Buoni pasto, in forma cartacea e come card con microchip, ma anche il Day welfare (buono sociale per il sostegno delle persone disagiate) e il Day cadeau. Nel 2010, Day Ristoservice ha emesso oltre 65 millioni di buoni pasto in favore dei suoi 400.000 utenti finali.

Il gruppo cooperativo Chèque Déjeuner, numero 3 mondiale dei buoni a vocazione sociale e culturale, dal 1964 sviluppa le sue competenze per i suoi 21 milioni di beneficiari. Presente oggi in 13 Paesi, nel 2010 il Gruppo ha emesso buoni per il controvalore di 4 miliardi di euro.

Il futuro di Day : crescita e diversificazione

Per il Gruppo Chèque Déjeuner, quest’aumento di capitale corrisponde a una strategia di sviluppo internazionale portata avanti
da diversi anni, spiega Jacques Landriot, Presidente del Gruppo Chèque Déjeuner. Marc Buisson, nuovo Direttore Generale di Day, conta sulle competenze del Gruppo francese Chèque Déjeuner e sulla levatura del gruppo italiano CAMST per ampliare il potenziale di Day sia sul piano tecnologico che come ventaglio di prodotti.

Scrivi il tuo commento