In Comunicati stampa, Dentro alla comunicazione

Elettromeccanica ECC, distributore di primo piano nel mercato dei componenti elettronici, amplia la propria offerta di prodotti nel settore medicale.

 

Oggi ECC, grazie alla collaborazione con New England Wire Technologies, è in grado di offrire nell’ambito medicale una vasta gamma di cavi sia per l’elettronica e sia per i fluidi. Questi prodotti si aggiungono alla gamma di TFT, a quella dei moduli di potenza a semiconduttore e ai vari dispositivi di interfaccia uomo-macchina.

 

I cavi nel settore medicale hanno diverse peculiarità e rispondono a numerosi requisiti: devono soddisfare necessità di ventilazione e di trasferimento di liquidi affiancati ad altri cavi in fibra ottica.

Specifiche parti di un cavo possono richiedere un aumento di rigidità dovuto alle elevate trazioni a cui possono essere sottoposte. Sia i cavi coassiali che in fibra ottica e connettori ad essi connessi (USB, HDMI per dati Audio / Video) devono poter garantire basso rumore per non interferire con altri segnali che viaggiano nella stessa guaina.

 

Il catalogo prodotti ora disponibile per il comparto medicale nasce dalla collaborazione con le migliori marche nel settore: “La sempre più alta complessità delle apparecchiature mediche utilizzate all’interno delle moderne sale operatorie necessita di partner tecnologici in grado di soddisfare le richieste più complesse. – commenta Maurizio Maitti, Direttore Generale di Elettromeccanica ECC – In questo senso, l’esperienza accumulata in più di 25 anni ci ha permesso di proporre anche in questo ambito così delicato la stessa qualità e sicurezza per cui siamo conosciuti negli altri comparti in cui siamo presenti”.

 

Con questa novità Elettromeccanica ECC copre una fascia di mercato caratterizzata da prodotti ad altissima complessità tecnologica. I cavi utilizzati nel settore medicale, infatti, vengono
costruiti grazie a specifiche richieste di professionisti del settore. Al loro interno transitano una grande quantità di “informazioni”, e nella guaina devono talvolta trovar spazio anche i cosiddetti “tubing” che permettono il passaggio di liquidi e di gas, indispensabili in alcune operazioni chirurgiche endoscopiche.

 

Scrivi il tuo commento