In Comunicati stampa, Internet e dintorni

I campi d’azione della comunicazione spaziano ovunque, si intrecciano anche con il diritto, ecco perché if&but si fa promotore di un’iniziativa di formazione in ambito giuridico.

I temi si muovono dai fondamenti dell’informatica giuridica al diritto ed etica della robotica, e fino all’intelligenza artificiale applicata al diritto. Si parlerà di Open data e di diritto d’autore, tutela dei nomi a dominio, della Pec e dell’acquisizione della prova digitale civile e penale.

Tutto questo avverrà all’interno del master in ‘Diritto delle tecnologie informatiche’. Il corso di formazione è stato organizzato  da CSIG, Genova Centro Studi Informatica Giuridica. Il primo appuntamento è giovedì prossimo. Gli incontri proseguiranno fino al 21  giugno.

Si tratta del primo master con argomenti simili. Temi che, molto più di quello che pare, sono entrati nel campo di azione del diritto e dell’avvocatura.

Il master offrirà conoscenze approfondite e competenze specifiche nell’ambito del diritto delle tecnologie informatiche, fornendo strumenti operativi indispensabili per muoversi agevolmente in un settore in continua evoluzione.

Saranno docenti universitari, avvocati, rappresentanti delle forze dell’ordine, tecnici informatici a tenere lezione.

Csig Italia, Centro di eccellenza dell’informatica giuridica in Italia, conta ormai più di 20 centri distribuiti sul territorio nazionale, con lo scopo di coadiuvare la formazione professionale dei liberi professionisti, degli operatori del mondo della giustizia, degli operatori della Pubblica Amministrazione e del settore privato, dei tecnici e dei professionisti dell’ICT. Csig Genova si occupa di questo sul territorio di competenza.

Scrivi il tuo commento